FONDAZIONE CASA DI RIPOSO

"Marchese Alberto Monsignani Sassatelli"







LA NASCITA DEGLI OSPIZI

LA SOCIETA' DI SAN VINCENZO DE' PAOLI

NORME PER IL FUNZIONAMENTO DELL'OSPIZIO


LA NASCITA DELLA CASSA DI RISPARMIO DI FERMO

 



La città di Fermo a nessun altra seconda per istituzioni di beneficenza atti a soccorrere giusta gli speciali bisogni quei che dalla pubblica carità hanno diritto a soccorso, mancava di un luogo destinato a ricoverare i figli del lavoro, che logorati dagli stenti, dalle fatiche e dagli anni, non avevano mezzi per sostentarsi negli ultimi anni della loro vita. Fu allora che nel 1854 per iniziativa di caritatevoli persone venne istituito un ricovero allo scopo. Limitato in sul principio il numero dei ricoverati, venne mano mano cresciuto coll’aumentare della pubblica carità, e col costituirsi a suo vantaggio capitali provenienti da disposizioni di ultima volontà.

E’ indubitato, poiché i fatti stanno a confermarlo, che la istituzione in parola ha acquistato ognora più favore appo la cittadinanza fermana, e si ha fiducia che col volger degli anni si potranno ancor più largamente sovvenire tanti infelici, che incapaci di provvedere ai propri bisogni lottano con la estrema miseria.

 

(da un manoscritto anonimo dell’epoca)